Tu sei qui: Home Aree tematiche Tasse, tributi e imposte Notizie II Comune di Monzuno rassicura i cittadini: le tariffe TARI sono in regola

II Comune di Monzuno rassicura i cittadini: le tariffe TARI sono in regola

In seguito alle recenti notizie relative al chiarimento del ministero dell'economia sulla tassazione TARI delle pertinenze (garage e cantine), il Comune chiarisce di aver sempre calcolato le tariffe in linea con la normativa

Nell’interrogazione n. 5-10764 il ministero dell’Economia e delle Finanze ha chiarito la corretta modalità di applicazione della Tari per le pertinenze (garages e cantine) delle abitazioni.
Per capire la portata dell’indicazione ministeriale, aderente alle norme che regolano la tariffa rifiuti, bisogna entrare nei meccanismi di calcolo della Tari.
Nel proprio Regolamento IUC “sez. TARI” e nella determinazione delle tariffe, il Comune di Monzuno ha correttamente tenuto conto dei criteri delineati nel Dpr 158/1999, che prevede l'applicazione del metodo normalizzato, il quale articola la tariffa in una componente fissa (da moltiplicarsi per i metri quadrati occupati) e in una componente variabile (collegata al numero degli occupanti). La parte variabile della tariffa dipende dai quantitativi dei rifiuti prodotti dalla singola utenza, presuntivamente collegati al numero dei componenti. Infatti la quota variabile non dipende dai metri quadrati occupati.
Pertanto, se una famiglia di 4 persone occupa 100 o 400 mq, la quota variabile è sempre la stessa, e cambierà la sola quota fissa.
Correttamente il Comune di Monzuno ha adottato tali criteri, che hanno portato quindi all'applicazione singola della parte variabile. In altri termini, in presenza di un’abitazione e di pertinenze autonomamente accatastate, la quota variabile è unica e la quota fissa è applicata alla sommatoria dei metri quadrati occupati, considerando anche le pertinenze, ove dichiarate tali.
Dunque la «quota variabile» della tariffa rifiuti è stata calcolata una sola volta per le abitazioni con pertinenze, in linea con la suddetta circolare del MEF, che ha chiarito ogni dubbio al riguardo.
Alla luce di quanto sopra il Comune di Monzuno rassicura tutti i suoi contribuenti che tale meccanismo è stato legittimamente recepito e rispettato.
Si invitano comunque tutti gli utenti che necessitano di ulteriori approfondimenti, di contattare l'ufficio Tributi del Comune di Monzuno negli orari di apertura al pubblico o inviare una mail all'indirizzo di posta elettronica tributi@comune.monzuno.bo.it

archiviato sotto: