Tu sei qui: Home Aree tematiche Sport e tempo libero Informazioni utili sullo sport Tesserini per la raccolta di funghi

Tesserini per la raccolta di funghi

FungoLa legge regionale 2/04/96 n.6 disciplina la raccolta e la commercializzazione dei funghi epigei spontanei.

In seguito inoltre al Decreto RER n. 211 del 30/10/2013, nel territorio déi comuni di Castel d'Alano, Castel di Casio, Castiglione dei Pepoli, Gaggio Montano, Grizzana Morandi, Marzabotto, Monzuno, San Benedetto Val di Sembro e Vergato, oltre che per i comuni di Camugnano, Granaglione, Lizzano in Belvedere e Porretta Terme, per la raccolta dei funghi spontanei epigei valgono le disposizioni di legge di seguito riassunte, nonché le specifiche regolamentazioni attuative della legge.

Per la raccolta dei funghi epigei spontanei occorre un tesserino che può avere validità giornaliera, settimanale, mensile o semestrale, utilizzabile nel territorio in esso indicato.

I tesserini

I tesserini sono in vendita presso gli esercizi pubblici convenzionati, le Comunità Montane (ora nella maggior parte dei casi si sono trasformate in "Unioni Montane" o "Unioni di Comuni") e, a seconda dei casi, presso le sedi dei Consorzi di gestione per i Parchi e la Biodiversità e delle Province.

Il tesserino, accompagnato da un documento di identità, deve essere esibito su richiesta del personale di vigilanza. La raccolta è consentita nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica nelle ore diurne, da un'ora prima della levata del sole a un'ora dopo il tramonto.

L'attività può essere esercitata esclusivamente nei boschi e nei terreni non coltivati, sempre che apposite tabelle non ne segnalino il divieto.

Il tesserino ha validità annuale (scadenza per tutti il 31/12/2015) ed è valido in tutti i comuni dell'Unione dell'Appennino Bolognese (Castel di Casio, Castel d’Aiano, Castiglione dei Pepoli, Grizzana Morandi, Gaggio Montano, Marzabotto, Monzuno, S. Benedetto V.S. e Vergato) oltre che nei comuni di Granaglione, Lizzano in Belvedere e Porretta Terme.

Costi:

  • Tesserino a validità temporanea giornaliera 10 €
  • Tesserino a validità temporanea mensile 30 €
  • Tesserino a validità temporanea semestrale 64 €
  • Tesserino a validità temporanea semestrale per possessori di immobili 32 €
  • Tesserino a validità annuale per residenti 18 €
I tesserini a validità annuale per residenti sono distribuiti dai relativi Comuni di residenza. I tesserini a titolo gratuito per la raccolta di funghi limitata ai terreni di proprietà, sono rilasciati dai relativi Comuni previa presentazione da parte dell'interessato di adeguata documentazione. Qualunque sia la data del rilascio, i tesserini hanno validità fino e non oltre il 31 dicembre di ogni anno. L'uso di tesserino altrui o di autorizzazione contraffatta o alterata comporta una sanzione amministrativa di €. 309,87 e l'applicazione delle vigenti norme in materia di contraffazione di atti pubblici.


Limiti alla raccolta

Le quantità massime di raccolta giornaliera per persona sono così fissate:
  • Per i residenti nel territorio Kg. 5 al giorno per persona, di cui non più di Kg. 1 della specie Amanita caesarea (Ovulo buono) e Calocybe gambosa (Prugnolo).
  • Per i non residenti: Kg. 3 al giorno per persona, di cui non più di Kg. 1 delle specie Amanita caesarea (Ovulo buono) e Calocybe gambosa (Prugnolo).
La raccolta effettuata oltre i limiti consentiti per eccedenze superiori a Kg. 1, prevede una sanzione amministrativa di €. 154,94.
La raccolta dei funghi spontanei epigei nel territorio sopradescritto è consentita nei soli giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica di ogni settimana. Per i soli residenti in possesso dello speciale tesserino-permesso a validità annuale è consentita inoltre la raccolta nella giornata di venerdì.
La raccolta è ammessa solo nelle ore diurne, da un'ora prima della levata del sole fino ad un'ora dopo il tramonto.

Limiti di natura ecologica e sanitaria

Per ragioni di carattere ecologico e sanitario è vietata la raccolta dell'ovulo buono allo stato chiuso. E' altresì vietata la raccolta di porcini (Boletus eduiís e relativo gruppo) con diametro del cappello inferiore a cm. 3 e di prugnoli e gallinacci (Calocybe gambosa e Cantharellus clbarius) con diametro inferiore a cm. 2. Le infrazioni saranno punite con una ammenda da €. 12,91 a €. 77,47.
Si rammenta che i funghi raccolti dovranno essere riposti in contenitori rigidi ed areati e che è vietata la raccolta mediante l'uso di rastrelli, unicini e similari. E' rigorosamente vietato distruggere o danneggiare volontariamente funghi spontanei di qualsiasi specie. Le infrazioni saranno punite con una ammenda di €. 309,87.

Vigilanza

Tutti i tesserini autorizzatori dovranno essere sempre esibiti su richiesta del personale addetto alla vigilanza, unitamente ad un documento di riconoscimento.
Gli organi addetti alla vigilanza sono quelli descritti all'art. 21 della L.R. 6/96 ed in particolare: Corpo Forestale dello Stato, Nuclei Antisofisticazioni e Sanità dell'Arma dei Carabinieri, Guardie Ecologiche Volontarie in possesso di regolare approvazione prefettizia.