Tu sei qui: Home Aree tematiche Servizi Demografici Informazioni utili Rilascio e rinnovo della carta di identità

Rilascio e rinnovo della carta di identità

La carta di identità è un documento di identificazione che può essere rilasciato ai cittadini italiani, nonché ai cittadini stranieri residenti in Italia, indipendentemente dalla loro età, come stabilito dal Decreto Legge 70/2011.
Dal 26 giugno 2008 la validità, in base all' art. 31 del Decreto Legge 112/2008, è di 10 anni dalla data di emissione per tutti i maggiorenni. Le carte di identità emesse in precedenza e con durata di 5 anni, la cui scadenza sia successiva al 26 giugno 2008, possono essere prorogate di 5 anni, presentando il documento al Comune per l'annotazione della proroga.

La carta di identità ha invece durata di 3 anni per i minori tra 0 e 3 anni, e 5 anni per i minori tra i 3 e i 18 anni.

Le carte di identità rilasciate o rinnovate (ma non quelle semplicemente prorogate) successivamente all'entrata in vigore del D.L. 5/2012 hanno scadenza nel giorno del compleanno successivo all'ultimo anno di validità.

La carta di identità può essere utilizzata come documento per l'espatrio nei paesi dell'Unione Europea e in altri paesi di Europa e Bacino del Mediterraneo. La situazione aggiornata della validità della carta di identità come documento di espatrio può essere verificata, Stato per Stato, sul sito www.viaggiaresicuri.mae.aci.it.
I cittadini italiani possono ottenere la carta di identità valida per l'espatrio dichiarando di non trovarsi in una delle condizioni che, in base alla legge, impediscono il rilascio del passaporto:

  • espiazione di una pena restrittiva della libertà personale o multa/ammenda (salvo nulla osta dell'autorità che cura l'esecuzione della sentenza);
  • sottoposizione a misura di sicurezza detentiva o di prevenzione;
  • residenti all'estero che abbiano compiuto il 20° anno di età e non siano in posizione regolare relativamente all'obbligo militare.

Per i cittadini minori di anni 14 la validità all'espatrio è dipendente dall'assenso di entrambi i genitori, che questi devono firmare in occasione del rilascio; sulla carta di identità sono riportati i nomi dei genitori che dovranno accompagnare il minore all'estero. Se l'accompagnatore è diverso occorre sia munito di specifica dichiarazione convalidata dalla Questura. Anche per i cittadini tra i 14 e i 18 anni la validità all'espatrio è dipendente dall'assenso di entrambi i genitori, che questi devono firmare in occasione del rilascio, ma in questo caso se non sono accompagnati dai genitori la dichiarazione convalidata in Questura potrebbe non essere necessaria (occorre verificare con la compagnia aerea o marittima).

I cittadini stranieri non possono ottenere la carta di identità valida per l'espatrio.

La data di scadenza della carta di identità, nonché l'eventuale indicazione di non validità per l'espatrio, sono riportate sul retro della carta di identità stessa. Se non vi sono indicazioni sulla validità all'espatrio, la carta è pienamente valida per questo uso.

Il rinnovo della carta di identità può essere effettuato negli ultimi 6 mesi di validità della carta, oppure in caso di furto, smarrimento o deterioramento della carta.

Al momento il Comune di Monzuno, come la maggioranza dei Comuni italiani, non rilascia la Carta di Identità Elettronica (CIE).

REQUISITI DI ACCESSO

Il cittadino, anche non residente, che intende farsi rilasciare per la prima volta o rinnovare la carta di identità deve presentarsi presso l'URP di Monzuno o la Delegazione Comunale di Vado con:

  • 3 fototessere uguali e recenti
  • in caso di rinnovo, la precedente carta di identità (anche se deteriorata)
  • in caso di smarrimento o furto, la denuncia di smarrimento o di furto presentata presso le Forze dell'ordine.

I cittadini minorenni che desiderano avere la carta di identità valida per l'espatrio devono presentarsi con entrambi i genitori, che sottoscriveranno l'assenso all'espatrio davanti all'operatore. Nel caso ci siano difficoltà insormontabili alla presenza contemporanea di entrambi i genitori, sarà possibile valutare con l'ufficio come garantire la sottoscrizione dell'assenso da parte di entrambi i genitori, fermo restando che prima dell'assenso di entrambi la carta di identità non può essere rilasciata. Anche se la carta di identità del minore non è valida per l'espatrio, deve essere presente almeno un genitore per la firma della richiesta.
Ricordiamo anche che la carta di identità emessa senza validità all'espatrio non può essere convalidata successivamente per questo uso.

I cittadini stranieri che chiedono il rilascio o il rinnovo della carta di identità devono avere con sé permesso o carta di soggiorno in corso di validità, oppure ricevuta della richiesta di rinnovo. La carta di identità non avrà validità per l'espatrio.

I cittadini residenti in un altro Comune, ma presenti sul territorio, possono chiedere comunque il rilascio della carta di identità, che sarà però subordinato al nulla osta del Comune di residenza.

Per la proroga a 10 anni di carte di identità emesse dal 26 giugno 2003 in poi, per i cittadini residenti nel Comune, è sufficiente presentare personalmente o tramite persona delegata per iscritto la carta di identità agli uffici comunali, che apporranno gratuitamente il timbro di proroga, anche se la carta è stata emessa da altro Comune (salvo il caso di mancata indicazione degli estremi della carta da parte del Comune di precedente residenza, da verificare caso per caso). Per i cittadini non residenti, la proroga verrà apposta previo nulla osta del Comune di residenza.

La carta di identità, di qualsiasi tipo, ha un costo di diritti fissi e di segreteria pari a 5,42 €, che viene pagato in contanti direttamente allo sportello.

TEMPI DI EROGAZIONE

Il rilascio o rinnovo della carta di identità, così come la proroga a 10 anni di carte emesse dal 26 giugno 2003 in poi, è generalmente immediato, sia presso l'URP di Monzuno che presso la Delegazione di Vado.
Per i cittadini non residenti, una volta fatta la richiesta (completa di fototessere e precedente carta di identità), dovrà essere atteso il nulla osta del Comune di residenza, che può avere tempi variabili e in genere richiede almeno 1-2 giorni. Gli stessi tempi sono previsti per la proroga a 10 anni di carte di identità di cittadini non residenti. Lo sportello ricontatterà l'utente al ricevimento del nulla osta per l'emissione (o la proroga) della carta di identità.