Tu sei qui: Home Aree tematiche Servizi Demografici Informazioni utili Raccolta di sottoscrizioni a domicilio

Raccolta di sottoscrizioni a domicilio

Servizio riservato a cittadini in stato di infermità

Il servizio

l "REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FUNZIONI E L’ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI AUTENTICAZIONE DELLE  SOTTOSCRIZIONI E RILASCIO DELLE CARTE D’IDENTITÀ PRESSO STRUTTURE PROTETTE O DOMICILI PRIVATI" disciplina le modalità con le quali può essere svolta la raccolta delle sottoscrizioni e le relative autenticazioni fuori della sede municipale, nonché il rilascio delle carte d’identità, a favore delle persone che si trovino nell’impossibilità di recarsi presso i competenti Uffici pubblici per motivi di salute.

Si tratta insomma di un servizio riservato ai cittadini in uno stato di salute tale da rendere loro impossibile di recarsi in Comune per le autenticazioni previste dall’art. 21, 1° e 2° comma, del D.P.R. 445/2000 (come successivamente modificato ed integrato) nonché per il rilascio della carta d’identità

Beneficiari

Possono beneficiarne le persone
a) ospitate presso le Case di Riposo locali, quando non siano in grado di recarsi presso i competenti uffici pubblici o gli appositi sportelli comunali. In questo caso sarà sufficiente la richiesta, anche trasmessa a mezzo fax o e-mail, di un responsabile della struttura o di un familiare.
b) persone residenti o comunque domiciliate che si trovino in stato di infermità, anche temporanea, presso la propria residenza o domicilio, in questo Comune. In questo caso la richiesta deve essere presentata da un familiare in forma scritta. L’Ufficio preposto potrà richiedere idonea certificazione medica che attesti lo stato di infermità dell’interessato e la sua impossibilità a muoversi dall’abitazione.

Modalità di richiesta ed erogazione del servizio

Le richieste di autenticazione delle sottoscrizioni o la richiesta di rilascio della carta d'identità potranno essere inoltrate in forma libera cartacea anche da un terzo (un parente, un convivente) tramite fax ovvero per posta elettronica, indicando le modalità con le quali poter successivamente comunicare. Ai fini dell’avvio del procedimento l’interessato dovrà inoltrate agli sportelli dell’Ufficio anagrafe l’atto originale sul quale dovrà essere raccolta la sottoscrizione ed apposta la relativa autenticazione.
Un dipendente incaricato si recherà presso il luogo in cui si trova l'interessato entro trenta giorni dalla richiesta

Scarica il modulo