Tu sei qui: Home Aree tematiche Salute e benessere Notizie su salute e benessere Aprono gli “spazi d’ascolto gratuito” a Monzuno: pubblico e privato insieme per offrire servizi e consulenze ai cittadini

Aprono gli “spazi d’ascolto gratuito” a Monzuno: pubblico e privato insieme per offrire servizi e consulenze ai cittadini

Un accordo tra il Comune di Monzuno, proprietario dell’immobile che ospita alcuni studi medici privati, e i professionisti che lo utilizzano prevede che a costoro sia riconosciuto una riduzione del costo dell’affitto in cambio di una serie di servizi gratuiti aperti alla cittadinanza

Sarà inaugurato il 2 aprile, durante un’assemblea pubblica alle ore 16 presso la Sala Comunale di Vado, lo sportello “Spazio d’ascolto gratuito” a Vado di Monzuno. Si tratta di un servizio che prevede la possibilità per i cittadini di accedere gratuitamente ad un consulto con un professionista: psicologi, psicoterapeuti, ginecologi, nutrizionisti degli studi medici privati di Vado di Monzuno.
Il servizio è rivolto ai cittadini del comune di Monzuno (anche minori, che ovviamente devono essere accompagnati da un genitore o da chi esercita la patria potestà), ma è aperto anche a educatori, insegnanti, volontari, professionisti del sociale e di altri settori  che vogliono confrontarsi sulle emergenze sociali e sui bisogni collettivi della comunità.

I professionisti che partecipano all’iniziativa si occuperanno di orientare le singole persone verso il servizio più idoneo ad affrontare i loro bisogni, e possono essere contattati seguendo una tabella presente sul sito istituzionale del Comune.
Gli psicologi e psicoterapeuti sono a disposizione per percorsi brevi di consulenza psicologica e/o di sostegno psicologico. Tali attività sono caratterizzate da percorsi finalizzati ad orientare, promuovere, sostenere e sviluppare le potenzialità della persona, aiutando a reperire strategie idonee alla risoluzione delle problematiche incontrate e a stimolare le risorse personali. Il ginecologo è presente nella funzione di medico informatore nell'ambito delle problematiche dell'adolescenza legate alla fase di sviluppo, mentre l’obiettivo del nutrizionista è quello di favorire l’acquisizione di sane abitudini alimentari e di un corretto stile di vita per la salute dell’intera famiglia.

L’amministrazione comunale di Monzuno, organizzatrice dell’iniziativa, per l’attivazione di tali sportelli ha potuto contare sulla fondamentale collaborazione di professionisti che hanno dato piena disponibilità a sostenere lo sviluppo del benessere sociale della  comunità, in un’ottica di prevenzione, promozione della salute tramite gruppi di lavoro, di auto aiuto, e collaborazione fra pubblico e privato. L’accordo prevede infatti che ai professionisti che aderiscono all’iniziativa venga riconosciuto uno sconto sul’affitto degli studi medici privati che i professionisti pagano al Comune.
Lo sportello ovviamente non vuole andare in contrasto con i servizi pubblici già offerti ma si pone l’obiettivo, in un periodo di forte crisi economica, quel welfare mix di cui tanto si parla ma che nella realtà non è di semplice attuazione.

Per informazioni e prenotazioni è possibile consultare la tabella del servizio o scaricare il volantino